giovannamelandri

Archive for novembre 2011|Monthly archive page

Presentazione del libro AFRICA MUST UNITE di Kwame NKRUMAH

In Senza categoria on novembre 13, 2011 at 11:51 pm

 

informazioni
Introduce :
Samia NKRUMAH, Segretaria Convention People’s Party (CPP), Ghana

Intervengono:
padre Giulio Albanese, africanista
Alessio ARINGOLI, Presidente Editori Riuniti
Emma BONINO, Vice- Presidente del senato
Giovanna MELANDRI, membro della Camera dei Deputati

Conclusioni di: ROMANO PRODI

Camera dei Deputati
Palazzo San Macuto
Sala del Refettorio
Via del Seminario 76

per ragioni di sicurezza è necessario registrarsi
RSVP: email enzo@enzocursio.it cc: p.mancini82@gmail.com
Tel. 392 9717840 – 333 4120804

Annunci

Manifesti abusivi deturpano Roma, intervenga Galan

In Senza categoria on novembre 7, 2011 at 9:10 am

Manifesti e affissioni abusive deturpano Roma, “con enormi danni all’immagine turistica e monumentale” della Capitale. La denuncia e’ del Pd che, con un’interrogazione di Giovanna Melandri al ministro per i Beni culturali Giancarlo galan, chiede l’intervento del governo.

“Negli ultimi anni -spiega Melandri- a Roma si e’ registrata una esponenziale moltiplicazione su tutto il territorio cittadino di numerosissimi nuovi impianti pubblicitari di ogni foggia e dimensione. Come segnalato anche da numerosi comitati di cittadini e da organi di stampa, questi impianti vengono spesso collocati in luoghi e situazioni tali da ledere in maniera significativa l’immagine e la visione della citta’ e dei suoi monumenti, inquinando gravemente il paesaggio urbano e compromettendo il decoro di Roma”.

In aumento, sottolinea l’esponente del Pd, anche l’abusivismo nel settore delle affissioni, “al punto che molti nuovi impianti vengono collocati senza autorizzazione, in spregio di ogni norma di tutela del patrimonio storico, culturale e monumentale”. Melandri attacca anche la Giunta comunale, colpevole di non essere stata “determinata” nell’azione contro manifesti e affissioni abusive, nonostante “innumerevoli sollecitazioni al Comune da parte dei cittadini organizzati in associazioni e comitati, segnalazioni, esposti e proteste”.