giovannamelandri

Archive for agosto 2010|Monthly archive page

PD: MELANDRI, VELTRONI RIAPRE PANORAMA A NUOVA PASSIONE

In Senza categoria on agosto 24, 2010 at 2:05 pm

Giovanna Melandri, esponente del Pd, in una nota afferma che “si puo’ provare solo disgusto davanti al misero spettacolo che la maggioranza sta dando da mesi, per coprire la prova fallimentare di un Governo, che ha mancato quasi la totalita’ degli obiettivi di riforma necessari al Paese. L’Italia ha una gamma infinita di risorse sociali, culturali, economiche e creative che potrebbero consentirle una ripresa forte. Una vera e propria rinascita per le imprese, per le famiglie e per i giovani. Di fronte a questa deriva senza argini, l’opposizione ha il dovere di ritrovare la determinazione per essere un’alternativa concreta, credibile e competitiva al populismo berlusconiano. Non e’ piu’ rinviabile, come dice oggi Veltroni, ‘il tempo delle decisioni’. Quelle profonde che vanno dai regolamenti delle Camere alla legge elettorale, alla riduzione del peso sproporzionato della politica nella vita sociale ed economica del Paese. C’e’ bisogno di scelte coraggiose, quasi eroiche, che schierino tutta l’Italia contro le mafie e contro la corruzione. Questo potrebbe aprire un nuovo ciclo dell’era repubblicana, che porti l’Italia nel solco di un vero bipolarismo. Non quello anomalo dominato da Berlusconi, dai suoi interessi e dai suoi vassalli, ma quello vero delle grandi democrazie. Solo cosi’ potra’ colmarsi quel baratro ormai apertosi tra la politica ed i bisogni reali degli italiani ed in cui l’intero Paese sta drammaticamente scivolando”.
Per Melandri “l’opposizione, dunque, deve rappresentare la risposta reale al grido delle nuove generazioni senza certezze, ma ricche di idee e di competenze, delle famiglie senza mezzi, ma ancora capaci di tenere alto il valore della solidarieta’.
Non puo’ accontentarsi di assistere passivamente alla decomposizione del PdL ed allo sciacallaggio della Lega.
Dobbiamo ritrovare in noi la forza di reagire. L’orgoglio delle nostre coscienze libere, delle nostre storie vere, della nostra militanza democratica. Con la sua lettera Veltroni ha riaperto il panorama ad una rinnovata passione politica”.