giovannamelandri

Archive for aprile 2010|Monthly archive page

CRISI: MELANDRI “MANCA STRATEGIA GOVERNO”

In Senza categoria on aprile 30, 2010 at 2:22 pm

”Continuano, purtroppo, ad arrivare pessime notizie dai rilevamenti dell’ISTAT”. Lo sottolinea Giovanna Melandri, del Pd. ”Da una parte – spiega –  c’e’ il dato sulla crescita dell’inflazione che, in una situazione di paralisi dei consumi,
produce inevitabilmente il deterioramento del potere d’acquisto delle famiglie. Dall’altra, e’ estremamente preoccupante il quadro legato all’occupazione: in un anno sono stati persi 367 mila posti di lavoro. In un simile frangente, ad essere piu’ penalizzati sono i giovani e le donne. La severita’ della crisi economica e’ sotto gli occhi, cio’ che manca e’ una strategia da parte del Governo. Il Partito Democratico ha cercato di offrire il proprio contributo per costruire una via d’uscita dalla crisi, il Governo, al contrario, continua a galleggiare sulle divisioni interne alla maggioranza, incapace di rispondere alle priorita’ del Paese. Quanti posti di lavoro dobbiamo ancora perdere – conclude – prima che vi sia uno straccio di risposta da parte di Berlusconi e di Tremonti?”.

Bondi, se stecchi ancora solo fischi!

In Senza categoria on aprile 29, 2010 at 12:29 pm

(ANSA) – ROMA, 29 APR – ”Parafrasando Falstaff, stavolta il Ministro Bondi non e’ riuscito a ‘gabbare’ un altro settore
cruciale della cultura italiana, quello della lirica. Nel ntativo maldestro di riformare con decreto il comparto dello tacolo e della lirica, infatti, ha trovato sulla propria strada il ente della Repubblica che, rinviando al Ministro il Decreto senza firma, non ha chiesto un ‘bis’, ma degradato la prima ad una prova generale un po’ scadente”. Lo dichiara l’on del Pd Giovanna Melandri.
”Napolitano, infatti, ha chiesto chiarimenti tecnico-giuridici ed ha espresso apprezzamento per la volonta’
dichiarata dal Ministro di incontrare i rappresentanti dei
lavoratori che operano nel mondo della lirica. La questione
giuslavoristica – continua Melandri – non puo’ restare, infatti, sullo sfondo quando si mette mano ad una riforma cosi’ importante. Il Melodramma e’ una delle risorse e dei tesori piu’ esclusivi che la cultura italiana ha dato al mondo, ed e’ necessario salvaguardarlo e promuoverlo con una politica legislativa attenta e lungimirante che lo valorizzi anche non mortificandone i tanti professionisti che vi operano. Ora speriamo che il Ministro ascolti le istanze avanzate in questi giorni dai responsabili degli enti e delle fondazioni liriche piu’ autorevoli d’Italia e sappia accordarsi con le loro voci. Un’altra stecca gli guadagnerebbe solo dei fischi”.(ANSA).

Alemanno si autocelebra, ma Roma è alla deriva.

In Senza categoria on aprile 28, 2010 at 4:26 pm

“Mentre il Sindaco Alemanno tenta di fare il pacere nel divorzio tra Berlusconi e Fini e tappezza la città di manifesti autocelebrativi del suo operato, la città che dovrebbe amministrare va alla deriva. La Domus Aurea frana, si perpetua il commissariamento straordinario delle aree archeologiche della Città e registriamo un blackout ormai totale e persistente della vita culturale nelle periferia della capitale. In effetti non si può non constatare la piena linearità delle politiche capitoline sulla cultura, con le corrispondenti scelte nazionali: al governo del fare non piace la cultura che, anziché essere scelta come uno dei principali motori per uscire dalla crisi, stagna nell’assoluto disinteresse degli amministratori.”

MAFIA: MELANDRI, E’PREMIER A FARE CATTIVA PROMOZIONE A ITALIA

In Senza categoria on aprile 16, 2010 at 1:57 pm

”Purtroppo, a fare cattiva promozione dell’Italia nel mondo non c’e’ solo la criminalita’ organizzata, ma un laborioso contributo, in questi anni, l’ha offerto proprio il  Presidente del Consiglio”. Lo dice Giovanna Melandri del Pd.
”Basta fare un giro sui portali dei piu’ importanti quotidiani internazionali – spiega – per vedere quanto il nostro
Presidente del Consiglio abbia contribuito a proiettare un’immagine assolutamente negativa del Paese. Berlusconi,
tuttavia, non lascia nulla al caso, di certo le dichiarazioni sulla Piovra e su Gomorra sono i consueti strumenti di diversione di massa per spostare l’attenzione dell’opinione pubblica dalla profonda crisi politica che scuote in queste ore il PDL.”

Edmondo Berselli ci mancherà.

In Senza categoria on aprile 12, 2010 at 3:05 pm

“Il mio lavoro è prendere un caffè”. Così, parlava di sé Edmondo Berselli. E forse questa frase ne esprime più di ogni altra il carattere e lo spirito con cui ha raccontato per anni un’Italia ricca di contraddizioni e di promesse.
Con occhio sagace e penna leggera ha saputo tratteggiare i mille volti di un Paese che amava e che lo ha amato, riconoscendo nel suo sarcasmo quello garbato di un gentiluomo il cui acume riusciva ad inchiodare politica e costume, cultura ed economia.
Ha raccontato un Paese che cresceva senza perdere la propria spontaneità popolare e di quell’indole ha sempre mantenuto viva la memoria, senza indulgere alla tentazione polverosa del censore.
Tutto questo, e molto altro, ci mancherà, di una persona, prima ancora che di un giornalista, scomparso troppo presto, che lascia un grande vuoto nel giornalismo, nella cultura e nella vita di questo Paese.

MONDIALI2010: MINACCE AL-QAEDA, MELANDRI “ATTO VIGLIACCHERIA”

In Senza categoria on aprile 9, 2010 at 3:05 pm

“La minaccia di Al-Qaeda ad alcune nazionali,tra cui l’Italia, che prenderanno parte ai prossimi Mondiali di calcio in Sud Africa e’ un vergognoso atto di vigliaccheria verso quelle nazionali, verso lo sport e, soprattutto, verso il paese
ospitante e il continente africano”. Cosi’ Giovanna Melandri, parlamentare del Pd, commenta le minacce di attentati terroristici da parte di Al Qaeda in vista dei prossimi Mondiali. “I grandi eventi sportivi internazionali dovrebbero essere momenti di pace, concordia ed amicizia tra i popoli – sottolinea – Il fatto, poi, che i Mondiali si svolgano per la prima volta in Africa e in particolare Sudafrica, ha un grande significato politico, proprio alla luce del lungo travaglio di questo paese che, con coraggio, ha saputo uscire dagli anni bui dell’apartheid e della segregazione razziale. Le intimidazioni di Al-Qaeda – conclude Giovanna Melandri – sono arroganti ed inumane: occorre esprimere ogni forma di solidarieta’ alle nazionali minacciate e al paese che ospita questo straordinario evento sportivo”.

La Lega millefacce

In Senza categoria on aprile 9, 2010 at 10:39 am

ecco la lega millefacce e milleusi che ha incantato il popolo del nord. Nega la scuola a bambini immigrati ma si accredita con una crociata (a parole) sulla pillola,  si dice federalista e intanto affama i sindaci del nord (anche quelli leghisti che infatti protestano), ha un ministro degli interni (quello delle ronde, del reato di immigrazione clandestina etc) che bontà sua si scarica illegalmente la musica! Ormai non conta quello che si fa , conta solo ciò che si dice. … ed è così che la Lega , quella di calderoli (quello della legge elettorale porcata) oggi dovrebbe condurre le danze delle riforme costituzionali!

Melandri: difendiamo piccola editoria

In Senza categoria on aprile 8, 2010 at 3:37 pm

“Ho presentato ieri un’interrogazione parlamentare al ministro Scajola, per chiedere al Governo cosa intenda fare per gestire la situazione dei tanti editori (piccola editoria, editori indipendenti, editori legati all’associazionismo ed al terzo settore) che, venendo meno le tariffe postali agevolate, saranno costretti a chiudere i battenti. Sappiamo bene, infatti, che tanta parte dell’editoria può continuare a resistere solo grazie a queste agevolazioni, lo dimostra non solo l’appello lanciato qualche giorno fa dall’associazione “Piccoli editori”, ma anche la voce delle tante associazioni di volontariato e di cultura che in queste ore stanno chiedendo all’Esecutivo di ripensare la propria scelta. Lasciar morire questo settore editoriale sarebbe un colpo gravissimo alla crescita culturale e morale del Paese, al suo pluralismo ed alla sua democrazia, oltre che un grave problema per tutte le persone che, impiegate in questo settore, si troverebbero a perdere il lavoro. In questa fase, dunque, è importante sostenere ogni appello e ogni iniziativa tese a far comprendere al Governo l’effetto deleterio della politica che sta attuando anche in questo comparto.”

Il Governo ripensi la scelta di abolire le tariffe postali agevolate per l’editoria.

In Senza categoria on aprile 7, 2010 at 2:39 pm

ROMA (ITALPRESS) – La deputata del Pd Giovanna Melandri ha
depositato oggi un’interrogazione parlamentare al ministro dello
Sviluppo Economico Claudio Scajola in merito alla vicenda della
sospensione delle tariffe postali agevolate per l’editoria
libraria. La Melandri sottolinea come la scelta del Governo,
“qualora non venisse ripensata, rappresenterebbe un colpo
durissimo al settore dell’editoria. In particolar modo per quel
che riguarda le case editrici piu’ piccole e per quelle
indipendenti”.

PASQUA. MELANDRI: NERA PER BENI CULTURALI, BONDI A SECCO

In Senza categoria on aprile 2, 2010 at 8:49 am

“Sara’ veramente una Pasqua nera per i beni culturali. Il ponte di Pasqua e’ uno di quelli fondamentali per il turismo. Ma quest’anno, purtroppo, italiani e stranieri, troveranno molte porte chiuse”. Lo afferma Giovanna Melandri del Pd per la quale il settore “resta l’eterno dimenticato nell’agenda del governo, con una noncuranza che aumenta di giorno in giorno e va assumendo le proporzioni di un’emergenza diffusa”.
Melandri cita il crollo di una parte della Domus Aurea a Roma e la chiusura del complesso del Cenacolo a Milano “per una protesta dei dipendenti che lamentano la mancanza di fondi. L’elenco potrebbe essere molto lungo, passando per i tanti musei di provincia e per la ormai cronica mancanza di risorse per le manutenzioni ordinarie. Il ministro Bondi- chiude la deputata- che in due anni non ha saputo proteggere le risorse per la tutela e la promozione del nostro piu’ grande patrimonio, presto rischiera’ di diventare un ministro senza portafoglio”.